Loading
http://www.paolocastelli.com/modules/mod_image_show_gk4/cache/SlideshowSirjoan.1gk-is-562.jpglink
http://www.paolocastelli.com/modules/mod_image_show_gk4/cache/SlideshowSirjoan.2gk-is-562.jpglink
http://www.paolocastelli.com/modules/mod_image_show_gk4/cache/SlideshowSirjoan.4gk-is-562.jpglink
http://www.paolocastelli.com/modules/mod_image_show_gk4/cache/SlideshowSirjoan.5gk-is-562.jpglink
http://www.paolocastelli.com/modules/mod_image_show_gk4/cache/SlideshowSirjoan.9457gk-is-562.jpglink
http://www.paolocastelli.com/modules/mod_image_show_gk4/cache/SlideshowSirjoan.9274gk-is-562.jpglink
http://www.paolocastelli.com/modules/mod_image_show_gk4/cache/SlideshowSirjoan.9476gk-is-562.jpglink
http://www.paolocastelli.com/modules/mod_image_show_gk4/cache/SlideshowSirjoan.6gk-is-562.jpglink

«
»
  1. 0
  2. 1
  3. 2
  4. 3
  5. 4
  6. 5
  7. 6
  8. 7

Sir Joan Hotel Ibiza

Europe Hotels Private Collection
Ibiza

Servizio di General Contractor per l’allestimento degli spazi interni di aree pubbliche e private dell’Hotel.

Progetto architettonico realizzato da Arch. Baranowitz e Kronenberg

Allestimento: PAOLO CASTELLI S.p.A. Bologna  
Anno: 2016 - 2017

 

Il progetto architettonico, di rilievo internazionale, è firmato dagli architetti spagnoli Ribas & Ribas, mentre il design di interni è stato ideato dagli architetti israeliani Baranowitz & Kronenberg.

Lo studio BK Architects di Tel-Aviv -già vincitore di diversi premi- ha concepito il Sir Joan come un hotel contemporaneo e di design, che riflette la cultura marinara dell’isola e richiama il concetto di yatch-living. In una recente intervista, BK parla di una storia in cui convergono presente, passato e futuro dell’isola e dove gli ospiti sono chiamati a vivere un’esperienza iconica.

L’hotel ospita a piano terra i diversi spazi che costituiscono la Front of House: la reception, la zona lounge e i due ristoranti, Izakaya e The Butcher. Questi ambienti si affacciano su un’area esterna, dove trovano posto la piscina con diverse zone relax e la dining area.

Sui piani dal primo al terzo sono distribuite le 36 camere, ognuna delle quali dotata di almeno un balcone. Le 12 camere di ogni piano si differenziano tra loro per configurazione e ampiezza, offrendo così una varietà architettonica che si traduce anche in possibilità di scelta per gli ospiti dell’hotel stesso.

Al quarto ed ultimo piano trovano posto due suites, ciascuna valorizzata da un ampio terrazzo privato, che include diverse aree living e offre una vista spettacolare sul mare e sul centro storico.

In questo contesto, la Paolo Castelli S.p.A. ha curato l'allestimento degli spazi interni, realizzando gli arredi custom e i rivestimenti, sia per le camere ai piani che per le aree pubbliche al piano terra. L’azienda si è inoltre occupata del coordinamento delle opere edili ed impiantistiche correlate con le proprie.

A livello di materiali, il progetto è estremamente variegato e gioca sulla combinazione di legno e metallo, a cui si aggiunge anche il marmo nei servizi.

L’ingresso all’hotel a piano terra è fortemente caratterizzato dall’accostamento inaspettato tra il parquet in noce canaletto e il controsoffitto a lamelle metalliche finitura mirror, mentre il bancone bar in acciaio dalle forme ondulate e la boiserie in lamiera martellata continuano la metafora marina.

Salendo ai piani, le pareti dei corridoi di distribuzione alle camere riprendono il colore turchese del mare delle Baleari e ne riflettono le sue increspature grazie al gioco che crea la luce sui pannelli in lamiera martellata a soffitto. Nelle stanze, vengono riproposti nuovamente il parquet in noce canaletto e la boiserie in lamiera martellata che avevano già accolto l’ospite a piano terra. Il progetto culmina infine con le 2 suites al quarto piano, che sono concepite come vero e proprio omaggio al soggiorno in uno yatch.

Photo credits: Amit Geron