Fiere

Salone del Mobile Milano 2019

12 Marzo 2019

HALL 5 Booth L05 - M02

Omaggio a Carlo Scarpa, architetto-poeta 

Ispirandosi ai tratti di Carlo Scarpa, è nato uno spazio accattivante ed immersivo, capace di imprimersi indelebilmente nella memoria dei visitatori. Un pensiero progettuale capace di ossigenare la realtà restituendo la gerarchia degli spazi secondo la lezione scarpiana, sulla scala umana, considerando come punto di vista prioritario l’occhio dello spettatore che ne fruisce. Il grande arco ci restituisce quella tensione verso l’alto, verso il cielo, tipica dei progetti del maestro veneziano, definendo così uno spazio aperto in cui tutti possiamo comunicare in completa armonia con gli ambienti e gli scenari presentati in anteprima. 

La collezione 2019, che affonda le proprie radici nell’interpretazione dei principi estetici tipici degli anni 30, è pensata per arredare elegantemente raffinate residenze contemporanee, frutto di armoniose contaminazioni tra design e moda. Mobili e complementi esaltano il connubio estetico e funzionale, disegnando linee grafiche sempre in equilibrio fra tradizione e innovazione, valori senza tempo della Maison bolognese. 

Lo studio delle geometrie diventa il fil rouge della Collezione con motivi millerighe, stampati o impunturati, sublimati da lavorazioni artigianali su tessuti pregiati che garantiscono il massimo del comfort e dell’eleganza. Arredi e sedute che “nascono negl’anni 30’”, si vestono di preziosi velluti caratterizzati da pattern tridimensionali. Le pelli sono esaltate da grane e spessori che richiamano la consistenza tessile, come il nuovo nabuk stampato con motivo ad intreccio, simbolo di stile ed eleganza. Pelli lucide e semilucide di grande pregio, contrastano con pelli opache in un gioco materico di cromie e volumi. La palette si colora di tonalità legate alla terra, dal nocciola al grigio tortora, accese da note vivide di giallo cedro, verde prato e rosso rubino. Nelle trasparenze dei vetri retro laccati, l’incontro fra le finiture in ottone lucido e i toni chiari dei top in marmo impreziosisce strutture e profili, celebrando il più alto savoir-faire di Paolo Castelli.