Hotel, Ristoranti e SPA

Jiva Hill Resort, Ginevra

Nella prestigiosa cornice dei Monti dello Jura, a due passi da Ginevra, Paolo Castelli S.p.A. si è occupata del rifacimento delle aree principali del prestigioso resort a 5 stelle Jiva Hill.

L’hotel con vista Monte Bianco è stato oggetto di un’ampia ristrutturazione che ha ridato lustro al luogo, intervenendo sia sul layout dell’esistente che sulle nuove annessioni, in un processo di rinnovamento che si svilupperà sino al 2020. La prima fase dei lavori ha riugardato le aree comuni, il ristorante principale Jiva, il bar e gli esterni – tutto riaperto nel maggio 2019, mentre la seconda fase del progetto prevede la costruzione di un’estensione portando a 52 il numero totale delle camere.

L’intervento di Paolo Castelli S.p.A. – su un’area totale di circa 600 mq-  realizzato su sapiente progetto dello studio CG Design di Parigi,  ha interessato la sala ristorante Jiva e la hall dell’hotel con annesso bar, comprendendo arredi su misura, pavimentazione, rivestimenti murali, boiserie fonoassorbenti, porte e serramenti, utilizzando materiali nobili nel rispetto dell’eleganza della location.

Il lavoro è stato realizzato con la massima cura, selezionando l’eccellenza dei materiali e delle lavorazioni: per il ristorante sono state selezionate le tavole del parquet e delle boiserie in rovere affumicato ad una ad una valorizzando quelle con presenza di alburno per soddisfare le richieste estetiche dei progettisti: da oltre 2000mq di prodotto grezzo la selezione si è ridotta a 400mq, per un risultato unico.

Soffitti a specchio in laminati marini completano il progetto, insieme ai serramenti realizzati in lamiera nera, opportunamente brunita in loco. Noce canaletto e ottone galvanizzato sono i materiali utilizzati per la hall d’ingresso, in cui il sapiente connubio dei materiali ridisegna lo spazio e ridona quello charme che si era perso nell’intervento precedente.

Interessante il refitting del bancone bar, caratterizzato da un top in marmo Sahara noir, oggetto di un rifitting di un banco esistente, completato da una lamiera plissettata piegata a dima.

Sempre nella hall, librerie a giorno con ripiani in ottone dividono gli ambienti, garantendo la giusta privacy degli spazi senza occludere la vista e frammentare lo spazio.

ph. courtesy Lenaka