Uffici

FAAC Headquarter, Bologna

A due passi dalla città di Bologna si trova il quartier generale FAAC, azienda leader nella produzione di serramenti e cancelli automatici, oggetto di una importante ristrutturazione che ha ridato nuova energia agli uffici della Sede.Il progetto è stato concepito dallo studio di ingegneria Open Project, che nel rispetto della struttura esistente ha ideato uno spazio più aperto e luminoso, in cui gli ambienti interni dialogano con i cortili annessi e il contesto circostante. Paolo Castelli S.p.A. ha curato la realizzazione di tutte le opere di pavimentazione, impiantistica, illuminazione, fornitura di arredi custom , arredi seriali, pareti vetrate e postazioni attrezzate.

Lo spazio si presenta come un contesto industriale, dagli ampi soffitti e dai volumi generosi, con un pavimento neutro su cui spiccano i colori dell’arredamento e alte pareti bianche. I soffitti, anch’essi bianchi, ospitano impianti a vista verniciati nei colori dominanti dell’ambiente, bianco e nero. La grande hall si sviluppa con una serie di aree accoglienza, piccoli salottini con sedute da aspetto dal design minimale e moderno, lampade e tavolini colorati. Ogni salottino è caratterizzato da un colore e una tipologia di seduta differente, in modo da individuare le diverse aree conversazione. Al centro, una grande fioriera in corten ospita un albero vivo, attorno al quale sono posizionate altre sedute ad accogliere i visitatori o gli stessi dipendenti.

Inoltrandosi nell’edificio si entra nella zona uffici vera e propria: una serie di box realizzati con partizioni vetrate e infissi in metallo nero opaco, che ospitano open space con postazioni attrezzate. All’interno dei box cambia la pavimentazione, che diventa un parquet industriale in legno di rovere, con scrivanie e pareti di colore bianco. Il confort acustico è garantito da pannelli fonoassorbenti a soffitto. Le sale riunioni, anch’esse circoscritte in box dalle pareti vetrate, hanno pavimentazione in PVC fonoassorbente e grandi tavoli in laminato bianco. Gli ambienti vetrati affacciano su un cortile interno che ospita il grande albero da sempre presente, attorno ad esso si articola una pedana in legno su cui sono disposti tavolini e sedute da esterno in metallo rosso.

L’intervento di Paolo Castelli S.p.A. ha interessato inoltre il piccolo giardino d’inverno che si inserisce tra le diverse sale riunioni, ricavato da un’opera edile di sfondamento del soffitto per dare vita ad uno spazio verde da cui filtra la luce verso l’interno dell’edificio. L’illuminazione decorativa è minimale, con lampade a sospensione e da tavolo dal design moderno, diverse per tipologia nelle varie ambientazioni lounge.